PATENTE PASSO PER PASSO

Una volta passato l’esame pratico otterrai una patente di guida in prova, della durata di 3 anni, in questo lasso di tempo dovrai partecipare ad 1 corso obbligatorio, chiamato corso di formazione complementare.

Questi corsi hanno lo scopo di sensibilizzarti e promuovere la consapevolezza nei neopatentati.

Se in questi tre anni commetti un’infrazione alla legge sulla circolazione stradale, la patente 

in prova può essere prolungata o addirittura revocata, e dover quindi ripetere tutto il processo da capo.

RIDUZIONE A UNA SOLA GIORNATA DELLA FORMAZIONE COMPLEMENTARE

(CORSO 2 FASI)


Dal 1° gennaio 2020, per trasformare la patente in prova in definitiva si deve partecipare solamente ad un giorno di formazione complementare, che deve essere svolta nei 12 mesi successivi al superamento dell’esame pratico. Prima invece un neo conducente dopo aver superato l’esame di guida era obbligato durante i 3 anni del periodo di prova ad assolvere 2 giornate di corso conosciuto anche come “corso 2 fasi” per ottenere la patente definitiva.


Chi a partire dal 1° gennaio 2020 converte la patente in prova in patente definitiva deve essere in grado di dimostrare di aver frequentato soltanto 1 giornata di corso, questo vale anche per coloro che hanno svolto la prima giornata formativa secondo il “vecchio” diritto.


Licenza di condurre in prova con scadenza nel 2019

In questo caso si devono frequentare entrambe le giornate di formazione complementare (corso 2 fasi) per ottenere la licenza definitiva.

Se la licenza in prova è scaduta senza che si abbia ottenuto quella definitiva perché non si sono assolti i 2 giorni di corso, si perde il permesso di guida. Dal 1°gennaio 2020 può tuttavia richiedere la licenza definitiva a condizione di aver seguito il primo corso della “nuova” formazione.


Licenza di condurre in prova con scadenza nel 2020 o successiva

D’ora in poi chi è in possesso di una licenza in prova con scadenza nel 2020 o successiva dovrà partecipare soltanto alla “nuova” giornata di formazione complementare o dimostrare di aver concluso il primo corso del “vecchio” corso 2 fasi.

• Chi ha superato l’esame pratico nel 2016 o prima deve partecipare alle due giornate di formazione

• Chi ha superato l’esame pratico prima del 31 dicembre 2019 deve partecipare soltanto alla prima giornata di formazione complementare che deve essere completata entro 3 anni.

• Chi ha superato l’esame pratico dopo il 31 dicembre 2019 deve frequentare la formazione complementare (1 giorno) entro 12 mesi

RIDUZIONE A UNA SOLA GIORNATA DELLA FORMAZIONE COMPLEMENTARE

(CORSO 2 FASI)


Dal 1° gennaio 2020, per trasformare la patente in prova in definitiva si deve partecipare solamente ad un giorno di formazione complementare, che deve essere svolta nei 12 mesi successivi al superamento dell’esame pratico. Prima invece un neo conducente dopo aver superato l’esame di guida era obbligato durante i 3 anni del periodo di prova ad assolvere 2 giornate di corso conosciuto anche come “corso 2 fasi” per ottenere la patente definitiva.


Chi a partire dal 1° gennaio 2020 converte la patente in prova in patente definitiva deve essere in grado di dimostrare di aver frequentato soltanto 1 giornata di corso, questo vale anche per coloro che hanno svolto la prima giornata formativa secondo il “vecchio” diritto.


Licenza di condurre in prova con scadenza nel 2019

In questo caso si devono frequentare entrambe le giornate di formazione complementare (corso 2 fasi) per ottenere la licenza definitiva.

Se la licenza in prova è scaduta senza che si abbia ottenuto quella definitiva perché non si sono assolti i 2 giorni di corso, si perde il permesso di guida. Dal 1°gennaio 2020 può tuttavia richiedere la licenza definitiva a condizione di aver seguito il primo corso della “nuova” formazione.


Licenza di condurre in prova con scadenza nel 2020 o successiva

D’ora in poi chi è in possesso di una licenza in prova con scadenza nel 2020 o successiva dovrà partecipare soltanto alla “nuova” giornata di formazione complementare o dimostrare di aver concluso il primo corso del “vecchio” corso 2 fasi.

•Chi ha superato l’esame pratico nel 2016 o prima deve partecipare alle due giornate di formazione

•Chi ha superato l’esame pratico prima del 31 dicembre 2019 deve partecipare soltanto alla prima giornata di formazione complementare che deve essere completata entro 3 anni.

•Chi ha superato l’esame pratico dopo il 31 dicembre 2019 deve frequentare la formazione complementare (1 giorno) entro 12 mesi

Luca Balassi

luca@scuolaguidabalassi.ch

+41 79 739 97 43

Luca Balassi scuola guida

Luca Balassi


luca@scuolaguidabalassi.ch

+41 79 739 97 43

Luca Balassi scuola guida